Il mercato dell’energia elettrica in Italia.

efficienza reti vapore steam up project
Il progetto Steam Up per migliorare l’efficienza energetica dei sistemi a vapore
23 marzo 2018
Teleriscaldamento: cos’è e progetto Brescia
19 aprile 2018
mercato-elettricità-italia

Quanto ne sanno, le aziende, sul funzionamento del mercato e dei prezzi dell’elettricità in Italia?


Grande fonte di spesa per la maggior parte delle aziende, soprattutto quelle produttive, l’energia elettrica dovrebbe godere di una maggiore attenzione da parte delle aziende. Dal 2007 in Italia è iniziata la liberalizzazione del mercato dell’energia elettrica e del gas. La differenza sostanziale sta nel fatto che le aziende possono scegliere di passare da un mercato controllato, dove il prezzo è standard e non può essere modificato, ad un mercato libero, dove possono essere stipulate condizioni su misura e accordi commerciali personalizzati.

Le aziende possono quindi guardarsi intorno e scegliere il consulente che le sappia guidare nella scelta del miglior fornitore sul mercato. E’ infatti possibile trovare prezzi più o meno vantaggiosi a seconda del fornitore a cui ci si rivolge e del tipo di contratto che si stipula, a bisogna avere tempo e competenze per scrutare costantemente il mercato. Per quest, spesso, affidarsi ad un consulente è un investimento che permette di risparmiare.

 

La struttura del mercato dell’elettricità.

Cerchiamo di capire innanzitutto come funziona la produzione e distribuzione dell’elettricità.

All’inizio della filiera, l’energia può essere prodotta dal cliente stesso (azienda o privato che sia), oppure da un altro ente, italiano o estero. Quest’ultimo caso è il più frequente e pertanto sarà quello che prenderemo in considerazione.

L’energia prodotta diviene sia un bene quotato in borsa, sia un bene di compra-vendita per i bisogni di aziende e famiglie. Avvengono poi le operazioni di dispacciamento (mantenimento dell’equilibrio tra domanda e offerta) e distribuzione (consegna dell’energia elettrica attraverso la rete di trasmissione). Qui si inserisce la vendita, che permette all’utilizzatore finale di usufruire del bene.

 

mercato energia elettrica in italia

 

Per quanto riguarda il mercato elettrico inteso come transazioni che hanno ad oggetto l’energia elettrica, si possono indivuduare tre sezioni:

  1. MGP – mercato del giorno prima
  2. MI – mercato infragiornaliero
  3. MSD – mercato per il servizio di dispacciamento

Nei primi due si incontrano produttori, grossisti, acquirenti e GSE (gestori dei servizi energetici) e qui vengono definiti i prezzi del valore dell’energia elettrica.

 

La struttura della tariffa elettrica.

Nel mercato controllato, detto anche mercato di maggior tutela, la tariffa per l’energia elettrica presenta delle voci di spesa fisse, che sono:

  • spesa per la materia prima
  • spesa per il trasporto
  • imposte
  • oneri gestionali

I prezzi e condizioni economiche sono fissate dall’Autorità per l’Energia Elettrica il Gas e il Sistema Idrico (AEEGSI). Le quotazioni vengono aggiornate trimestralmente, tenendo conto dell’andamento del mercato internazionale degli idrocarburi.

Nel mercato libero, invece, sono i fornitori che stabiliscono arbitrariamente il prezo del servizio, secondo i principi della libera concorrenza.

 

La distinzione tra mercato di maggior tutela e mercato libero sta per terminare.

Nel 2019 verrà abolito il mercato di maggior tutela; provvedimento che non riguarda solo la luce, ma anche il gas ed altri prodotti energetici.

Per i consumatori, questo dovrebbe portare dei benefici: nei Paesi in cui questo provvedimento ha già avuto luogo, si è registrato un calo delle tariffe di luce e gas.

 

Richiedi un Preventivo

DATI GENERALI (obbligatori)


OBIETTIVO AZIENDALE

Risoluzione consumi energeticiAdozione nuove tecnologie nell'ambito energeticoMonitoraggio salubrità degli ambienti aziendaliAccesso ai fondi previsti dal piano Industria 4.0Accesso a meccanismi incentivantiFormazione del personaleInstallazione sistemi LEDControllo della correttezza degli importi fatturatiAltro

Hai mai effettuato una diagnosi energetica?

Fra il tuo personale c'è qualcuno formato sulla gestione ambientale ed energetica?

Hai mai effettuato controlli su:

Efficienza dei sistemi ad aria compressaRendimento impianti fotovoltaiciPresenza inquinanti indoorConsumo del sistema di illuminazioneAltro


Nella tua attività sei interessato a sfruttare i vantaggi offerti da:

Contratti con garanzia sul risparmio (EPC)Certificati bianchiConto termico 2.0Incentivi Industria 4.0


COME PREFERISCI ESSERE CONTATTATO?


VUOI LASCIARE UN COMMENTO?


Consento al trattamento dei miei dati personali come specificato nella privacy policy eost.it/privacy-policy/

×